UNICMI diffonde i dati sul mercato dell’involucro edilizio: i risultati 2022, le proiezioni per il 2023:
image

MADE expo 2023: sinergie di sistema, connessioni e visioni di futuro. 

Per la prima volta la manifestazione si è svolta all’interno di MIBA-Milan international Building Alliance, l’evento che ha registrato la presenza di più di 80.000 operatori da 111 Paesi. Grande soddisfazione per MADE expo, che si conferma fiera leader del settore 

Leggi il comunicato stampa
image

MADE expo 2023: sinergie di sistema, connessioni e visioni di futuro. 

Per la prima volta la manifestazione si è svolta all’interno di MIBA-Milan international Building Alliance, l’evento che ha registrato la presenza di più di 80.000 operatori da 111 Paesi. Grande soddisfazione per MADE expo, che si conferma fiera leader del settore 

Leggi il comunicato stampa

Uno sguardo all’involucro edilizio: UNICMI presenta il rapporto 2022, le previsioni per il 2023 e l’outlook per il 2024
image @Image by mrsiraphol on Freepik
Edilizia e serramento crescono nel 2022 e continueranno a farlo anche nel 2023.

Gli ultimi dati del rapporto UNICMI - Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche, presentati dal prof. Carmine Grazia dell’Ufficio Studi Economici UNICMI. 

La fotografa scattata conferma come il 2022 sia stato un anno record per il settore delle costruzioni, con una crescita che ha sfiorato il 20%, con ricadute positive sulla domanda di serramenti e facciate: gli incentivi fiscali hanno contribuito alla crescita del comparto per oltre il 40% della domanda di serramenti. Per il 2023 si profila una crescita meno dirompente, da imputare alla revisione apportata agli incentivi fiscali e agli sviluppi legati agli investimenti in ambito PNRR. 

La domanda di serramenti e facciate

Il mercato dei serramenti e delle facciate continue ha registrato nel 2022 una crescita del 19,8% pari a di 7 miliardi di euro:

  •  Il mercato residenziale pari a 4,1 miliardi di euro; 
  •  Il mercato non residenziale pari a 2,9 miliardi di euro di cui 2,048 miliardi di euro per i serramenti e 837 milioni di euro per le facciate continue. 

Nel biennio 2023-2024 si prevede una prosecuzione del trend di crescita, seppur in termini più contenuti: 8,5% nel 2023 e 6,2% nel 2024. Nello specifico:

  • nel residenziale +8,7% nel 2023 e +6,4% nel 2024; 
  • nel non residenziale +8,2% nel 2023 e +5,8% nel 2024.

10,2 milioni di unità finestra sono stati venduti nel 2022, di cui 5,7 nel segmento delle ristrutturazioni residenziali. L’insieme dei diversi incentivi fiscali per la sostituzione degli infissi ha generato una domanda pari a 3,88 miliardi di euro; per il 2023 è ipotizzabile una contrazione dovuta alla cancellazione di sconto in fattura e cessione del credito.

 

Focus sui serramenti metallici e facciate continue

Il settore dei serramenti metallici nel 2022 registra un +18% raggiungendo i 2,247 miliardi di euro. Prospettive di crescita si prevedono anche per il 2023 (+8%) e per 2024 (+6%) che continuerà a essere principalmente trainato dal recupero residenziale, dove gli incentivi, seppur ridotti, contribuiranno a sostenere la domanda. 

Il mercato delle facciate continue segna un +20,3% nel 2022 superando gli 800 milioni di euro. In quest’ambito nuova spinta verrà dalle opere finanziate nell’ambito del PNRR, per cui il mercato delle facciate crescerà anche nel 2023 (+8%) e nel 2024 (+5%).

Di dati, scenari e prospettive si parlerà diffusamente a ME – MADE expo 2023, occasione unica per riflettere sulle sfide e le opportunità che attendono il mercato, a prescindere dai dati previsionali: dal caro energia al caro materiali, dalle innovazioni in campo tecnologico a quelle non più differibili sul fronte della sostenibilità.