Bossong
image

MADE expo 2023: sinergie di sistema, connessioni e visioni di futuro. 

Per la prima volta la manifestazione si è svolta all’interno di MIBA-Milan international Building Alliance, l’evento che ha registrato la presenza di più di 80.000 operatori da 111 Paesi. Grande soddisfazione per MADE expo, che si conferma fiera leader del settore 

Leggi il comunicato stampa
image

MADE expo 2023: sinergie di sistema, connessioni e visioni di futuro. 

Per la prima volta la manifestazione si è svolta all’interno di MIBA-Milan international Building Alliance, l’evento che ha registrato la presenza di più di 80.000 operatori da 111 Paesi. Grande soddisfazione per MADE expo, che si conferma fiera leader del settore 

Leggi il comunicato stampa

"La Bossong SpA produce sistemi di fissaggio fin dal secondo dopoguerra in Germania, nello specifico chiodi e chiodatrici a sparo per il fissaggio su acciaio e calcestruzzo. Negli anni sessanta diventa interamente italiana e aggiunge la produzione di ancoranti meccanici e in nylon. Negli anni novanta l’azienda entra nel settore della chimica per l’edilizia con la produzione di ancoranti chimici per il fissaggio di barre filettate e barre ad aderenza migliorata nel calcestruzzo come nella pietra, nel legno e nella muratura. A partire dagli anni duemila è l’unico produttore italiano di ancoranti chimici e uno dei pochissimi produttori a livello europeo del settore."

Quali sono le novità che la vostra azienda presenterà a ME?

Ogni anno l’azienda porta avanti un piano di investimenti importante, non solo strutturale, ma anche di prodotto e aggiornamento a livello di certificazioni e normative di settore.

.A ME-MADE expo sarà in vetrina l’ultima resina nata: la E-Plus, un prodotto epossidico puro destinato alle grosse infrastrutture per carichi pesanti e applicazioni in zone ad alta sismicità per l’ancoraggio di barre filettate e ferri ad aderenza migliorata.

La formulazione completamente nuova e la nuova ratio 3:1 sostituirà nel tempo il vecchio prodotto epossidico 2:1 Epoxy21 che tuttora è in gamma. In aggiunta in esposizione negli stand di ME anche una nuova linea di tasselli da isolamento con certificazione europee, i famosi “funghi” tanto richiesti sul mercato, che ci hanno indotto ad investire in questo settore con una linea dedicata ma soprattutto certificata.

In fatto di innovazione, in quale direzione vi state muovendo?

Sono ormai due anni, e lo sarà anche il prossimo, che stiamo innovando la nostra linea produttiva e di magazzino. I siti aziendali sono raddoppiati nel 2022 e nel 2023. Prima con la creazione di un polo logistico interamente automatizzato a pochi minuti dalla nostra sede. Sono più di tremila metri quadro di impianto completamente automatizzato a pallet che hanno accelerato in maniera sorprendente oltre ogni aspettativa i nostri tempi di consegna.  I 5000 metri quadri della sede si sono quindi resi disponibili tutti per la produzione che ha potuto incrementare di una nuova linea produttiva operativa da quest’anno e latri interessanti progetti produttivi in progress per l’anno prossimo.

Quali politiche e strategie mettete in atto per la sostenibilità? 

Il rinnovo delle varie certificazioni di prodotti come il V-Plus vinilestere ad alte prestazioni e portate in termini di carico, include anche una serie di normative rispettose dell’ambiente. Una parte del nostro mercato estero è destinato nei paesi nordici come Norvegia, Svezia, Danimarca e Finlandia dove sono molto attenti all’impatto ambientale e alla sostenibilità. Siamo stati accreditati presso il più importante istituto del settore “Basta” ottenendo l’iscrizione al “Beta” oltre al “Leed”, il COV francese per l’emissione all’interno di edifici etc.