image

ME23, work for progress

La manifestazione leader in Italia per le soluzioni innovative e sostenibili per le costruzioni e l’involucro 

 

Appuntamento dal 15 al 18 Novembre 2023

Scopri tutte le novità

image

ME23, work for progress

La manifestazione leader in Italia per le soluzioni innovative e sostenibili per le costruzioni e l’involucro 

 

Appuntamento dal 15 al 18 Novembre 2023

Scopri tutte le novità

A MADE EXPO FOCUS SULLE RISTRUTTURAZIONI
image
Il ministro Giorgetti, in visita: “Il Made in Italy, anche nel campo delle costruzioni rappresenta un’eccellenza nel mondo che accompagna e sostiene, mai come in questo periodo, le ristrutturazioni e le nuove realizzazioni con un concetto di ‘abitare’ che trasforma qualsiasi manufatto edilizio in una vera e propria casa accogliente e confortevole”.

L’appuntamento fieristico ha chiuso la prima giornata con ottimi segnali legati al numero dei visitatori e questo conferma che la fiera è l’occasione migliore per raccontare il momento di importante evoluzione del mondo delle costruzioni.

La seconda giornata di MADE expo ha visto anche la visita istituzionale di Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo Economico, che ha commentato così: “Mi fa particolarmente piacere essere qui oggi. MADE expo è un appuntamento importante non solo perché l’edilizia sta trainando una buona parte della ripresa economica, anche grazie agli incentivi del settore, ma anche perché rappresenta un settore storico italiano. Il Made in Italy, anche in questo campo, dalle costruzioni all’arredo rappresenta un’eccellenza nel mondo che accompagna e sostiene, mai come in questo periodo, le ristrutturazioni e le nuove realizzazioni con un concetto di ‘abitare’ che trasforma qualsiasi manufatto edilizio in una vera e propria casa accogliente e confortevole. Siamo orgogliosi della nostra industria edilizia perché oltre ad essere oggettivamente ricercata nel design riesce a contribuire significativamente, grazie allo sviluppo di tecnologie innovative, alle nuove e doverose tendenze di compatibilità ambientale”.