INFRASTRUTTURE: LA CULTURA DELLA RIGENERAZIONE

Visione, modelli, opportunità

Mercoledì 13/03/2019 | Ore 10.00

Padiglione/i 10 G01 - G15 BSMART! Costruzioni

Organizzato da MADE expo e Agorà


Crediti formativi

CON LA PARTECIPAZIONE E GLI INTERVENTI DI:

  • Pietro Baratono
    Provveditore Interregionale OOPP Lombardia ed Emilia Romagna presso Ministero delle Infrastrutture e Trasporti
  • Roberto Callieri
    Presidente Federbeton e AITEC
  • Modestino Ferraro
    Dirigente presso Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A.
  • Edoardo Bianchi
    Vice Presidente ANCE Nazionale
  • Stefano Liani
    Direttore Progettazione e Realizzazione Lavori ANAS SpA
  • Angelo Valsecchi
    Consigliere Consiglio Nazionale degli Ingegneri
  • Giuseppe Cappochin
    Presidente Consiglio Nazionale degli Architetti PPC

CONDUCE:

  • Francesco Antonioli
    Giornalista, contributor "La Repubblica"

 

CREDITI FORMATIVI:

ARCHITETTI 2 cfp | INGEGNERI 2 cfp | GEOMETRI 1 cfp | GEOLOGI art. 7 comma 10 Regolamento per la formazione professionale continua dei geologi

Le nuove generazioni stanno ereditando un patrimonio infrastrutturale interessato da diffusi e ormai tristemente noti processi di degrado, che non risponde più alle esigenze di salute e sicurezza dei cittadini, e che necessita dunque di un profondo rinnovamento, non solo per migliorare la qualità della vita, ma anche per prevenire danni e rischi per le persone.

Avviare un grande piano di riqualificazione e manutenzione del nostro patrimonio infrastrutturale non è più rinviabile ed è l’unica via per ridare linfa al Paese e alla sua economia. È indiscusso infatti che infrastrutture sicure e sostenibili sostengono lo sviluppo economico e la qualità della vita delle persone; così come è chiaro che per rigenerare infrastrutture in un’ottica di sicurezza e sostenibilità è necessario l’intervento di fattori fondamentali quali: ricerca, innovazione e digitalizzazione.

Vogliamo parlare con i protagonisti della filiera delle costruzioni, con le grandi associazioni di settore, con le istituzioni, affrontando questioni di stringente attualità, quali le opere collegate al Decreto Genova, e dimostrare, anche attraverso l’approfondimento di virtuose case history, (in cui i materiali diventano capaci di agire direttamente nella rigenerazione di ponti, aree portuali e aeroportuali etc.), che la via del cambiamento e dell’innovazione è realmente possibile.

All’interno dell’evento sarà presente il focus BIMlab 1 dedicato all’infraBIM, Gestire la complessità

CONSTRUCTION & DESIGN 4.0

Iniziativa realizzata in Accordo per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo con il contributo di Regione Lombardia

  • Fla
  • Ance
  • Federcostruzioni
  • Regione Lombardia
  • Union camere