BIM: LA PIATTAFORMA NAZIONALE “INNOVANCE” PER LA FILIERA DELLE COSTRUZIONI

Mercoledì 08/03/2017 | Ore 11.00

Padiglione/i 10 Innovazione

organizzato da MADE expo in collaborazione con Agorà, Politecnico di Milano, ANCE, ANDIL, ATECAP, FederlegnoArredo, UNICMI e ISTeA


Crediti formativi

Scopo del progetto InnovANCE è stato quello di creare il primo prototipo di banca dati nazionale standardizzata basata su librerie BIM di libero accesso contenente tutte le informazioni - di natura tecnica, scientifica, economica e legale - utili alla filiera delle costruzioni. Sfruttando le nuove potenzialità in materia di interoperabilità dei sistemi offerte dai software esistenti (BIM, gestionali, etc.), e le nuove norme UNI sul BIM, il sistema è stato pensato per favorire l’integrazione di tutti i soggetti coinvolti nella filiera delle costruzioni, a partire dalla fase di progettazione, fino alla costruzione del manufatto edilizio e la sua successiva gestione. In dettaglio, il progetto ha ottenuto i seguenti obiettivi:

  • definire un codice di classificazione e di identificazione univoco (“Codice a barre delle Costruzioni”);
  • definire una scheda tecnica standardizzata per ciascun prodotto, servizio, attività e risorsa;
  • definire un database comune che metta in relazione gli attori del processo edilizio;
  • sviluppare un portale WEB che permetta agli utenti di usufruire delle informazioni codificate.

Il progetto InnovANCE ha lo scopo di ottenere una serie di benefici, primo fra tutti l’eliminazione delle incomprensioni tra i soggetti che operano nelle diverse fasi del processo costruttivo (committenza, progettisti, imprese, produttori di componenti, gestori, utenti, etc.). Queste incomprensioni sono particolarmente critiche per la filiera in esame, dato che generano inefficienze rilevanti di tipo tecnico/economico ed energetico, nonché sprechi, ritardi e, ovviamente, un altissimo numero di contenziosi. Un sistema che garantisca l’univocità e la completezza dell’informazione si traduce immediatamente in un notevole risparmio di costi e tempi, con un apprezzabile innalzamento del livello qualitativo del prodotto, nel conseguimento della sostenibilità ambientale ed economica del processo oltreché della sostenibilità sociale legata in primo luogo al benessere dell’utenza finale.

Relatori:

 

  • Niccolò Aste                           
    Politecnico di Milano
  • Vittorio Caffi                           
    Politecnico di Milano
  • Rita D’Alessandro                  
    FederlegnoArredo
  • Bruno Daniotti                         
    Politecnico di Milano, Project Manager INNOVANCE, Consigliere ISTeA
  • Alfonsina Di Fusco                 
    ANDIL
  • Massimiliano Lo Turco          
    Politecnico di Torino
  • Mauro Mancini                       
    Politecnico di Milano, Project Manager INNOVANCE
  • Anna Osello                           
    Politecnico di Torino
  • Alberto Pavan                        
    Politecnico di Milano, Responsabile Scientifico INNOVANCE
  • Michela Pola                           
    Federbeton
  • Giuseppe Rigamonti               
    ANCE
  • Paolo Rigone                         
    UNICMI
  • Sonia Lupica Spagnolo          
    Politecnico di Milano
  • Valentina  Villa                       
    Politecnico di Torino

 

Conduce Bruno Daniotti Politecnico di Milano, Project Manager INNOVANCE, Consigliere ISTeA

 

TAVOLA ROTONDA

Chairmen:     

  • Bruno Daniotti             
    Politecnico di Milano, Project Manager INNOVANCE, Consigliere ISTeA 
  • Alberto Pavan             
    Politecnico di Milano, Responsabile Scientifico INNOVANCE 

Partecipano:        

 

  • Riccardo Casini
    Presidente UNICMI
  • Angelo Ciribini         
    Presidente ISTEA, Università degli Studi di Brescia, Consigliere BuildingSMART Italia
  • Gianluigi Coghi             
    ANCE 
  • Rita D’Alessandro         
    FederlegnoArredo
  • Stefano Della Torre     
    Direttore Dip. ABC Politecnico di Milano, Presidente BuildingSMART Italia 
  • Alfonsina Di Fusco         
    ANDIL
  • Massimiliano Pescosolido     
    ATECAP
  • Ferruccio Resta             
    Rettore del Politecnico di Milano
  • Piero Torretta          
    Presidente UNI, Presidente Edilstampa

 

Scarica il programma

Crediti formativi

Ingegneri 2 CFP, Architetti 2 CFP, Geometri 1 CFP, Periti 3 CFP, Geologi art. 7 comma 10 - Regolamento per la formazione professionale continua dei geologi

APPROFONDIMENTI

Relazioni