LA RIQUALIFICAZIONE DEI CONDOMINI

Viaggio tra modelli innovativi, attori del mercato, protocolli d’intervento, meccanismi d’incentivazione e l’informazione al condominio

Thursday 09/03/2017 | Time 11.00

Pavilion/s 1 Sostenibilità

Organizzato da MADE expo in collaborazione con Agorà


Training Credits to be issued shortly

Sappiamo tutti quanto la Strategia Energetica Nazionale sia determinante per rimettere in moto l’economia italiana. Gli obiettivi che persegue sono di primaria importanza: ridurre il costo dell’energia per gli utenti finali, migliorare la sicurezza energetica del Paese, favorire la crescita economica sostenibile, superare gli obiettivi al 2020 del pacchetto europeo Clima-Energia mantenendo alti standard di qualità del servizio.
 

Si tratta di obiettivi importanti, certamente non più eludibili, per la cui realizzazione è necessario ripensare l’edilizia nel suo complesso, attraverso specifici interventi di efficientamento.
 

Da dove partire? In Italia ci sono circa un milione di condomini, per oltre 14 milioni di famiglie residenti per un totale di circa 27 milioni di unità immobiliari tra appartamenti, uffici e negozi. Calcolando che un appartamento di circa 80m2 nella città di Milano emette 3.160 kg di CO2 all'anno e che l'intera città metropolitana conta quasi 1,5 milioni di abitazioni, per la sola climatizzazione residenziale vengono emessi 4,5 miliardi di kg di CO2, questo offre una panoramica di quanto diventi essenziale la riqualificazione energetica del comparto. Inoltre, se il quadro legislativo rende obbligatori gli interventi di riqualificazione energetica su immobili esistenti oggetto di lavori di manutenzione, il tema assume le forme di un’importante opportunità per il rilancio dell’edilizia e del mercato immobiliare in un’ottica sostenibile, sia in termini ambientali che economici. Non a caso il governo sta promuovendo gli interventi sul risparmio energetico, attraverso una detrazione fiscale 2017 che cresce fino al 75% se l’intervento riguarda il condominio.

A questo si affiancano i nuovi modi di abitare le città: l’edilizia sta attraversando processi di trasformazione passando dall’housing, ai nuovi sistemi di sharing abitativo in atto nelle città contemporanee, in Italia e più in generale in Europa, che hanno subito una profonda accelerazione a partire dalla metà degli anni ‘90, segnando il passaggio culturale dalla fase dell’emergenza abitativa e della costruzione di case con forte consumo di territorio a quella di una nuova coscienza dell’abitare contemporaneo.


Le iniziative pilota condotte in varie città italiane stanno diventando un vero e proprio modello su scala nazionale in tal senso, tanto che si vanno sempre più estendendo e replicando. Tali esperienze di condomini “intelligenti” insegnano proprio questo: tutti gli stakeholder – cioè tutti i soggetti istituzionali ed economici locali coinvolti sul tema “casa” (istituzioni, associazioni rappresentative delle imprese, associazioni ambientaliste, ordini professionali, amministratori condominiali, associazioni dei proprietari, associazioni dei consumatori, ecc.), – svolgono una funzione ben precisa nell’ambito di quelle che sono le “fasi” nelle quali si articola l’iniziativa e dunque vengono investiti di un ruolo specifico e fondamentale nello sviluppo di un sistema integrato virtuoso.

I “condomini di domani” saranno più vicini agli abitanti, meno energivori con costi di manutenzione e gestione più bassi.
 

L’evento riflette su questi argomenti, spaziando dagli incentivi fiscali previsti per legge, alle iniziative virtuose già in essere e tracciando un quadro delle opportunità concrete che si prospettano a chi voglia intraprendere un percorso realmente efficace nel raggiungimento degli obiettivi di efficientamento e risparmio energetico sul territorio.

Intervengono:

  • Mirko Berizzi
    Direttore Tecnico Vanoncini
  • Marco Bolis                       
    Direttore Generale CO22
  • Manuel Castoldi
    Presidente Rete IRENE
  • Rossana De Angelis*
    Presidente ANACI Roma
  • Claudio Palmerini             
    Direttore Generale Consorzio Cooperative Lavoratori – Milano
  • Luca Rollino                       
    Esperto in efficienza energetica nei condomini
  • Simona Vicari
    Sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

* è stato invitato a partecipare