L'EVOLUZIONE DELLA PROFESSIONE NELL'ERA DIGITALE E DELLA GREEN ECONOMY

Friday 15/03/2019 | Time 14.30

Pavilion/s 4 F15 - H20 BSMART! Involucro

Organizzato da MADE expo e Agorà


CON LA PARTECIPAZIONE E GLI INTERVENTI DI:
(in ordine alfabetico)
 

  • Vincenzo Giovine
    Vice Presidente Consiglio Nazionale dei Geologi
  • Claudio Guasco*
    Presidente Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati
  • Paolo Malara
    Coordinatore Dipartimento Università, Tirocini ed Esami di Stato | CNAPPC
  • Gianni Massa*
    Vice Presidente Vicario Consiglio Nazionale Ingegneri
  • Francesco Pagliaro
    Team Leader @Houzz
  • Maurizio Savoncelli
    Presidente Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati

CONDUCE:

  • Donatella Bollani
    Giornalista

* invitato a partecipare

Se in Italia si avviasse il "mercato" delle riqualificazioni energetiche degli edifici pubblici e privati esistenti potrebbero crearsi 30 mila nuovi posti di lavoro per i prossimi 10 anni, con investimenti pari a 17,5 miliardi di euro. Di fatto il nostro è un patrimonio vetusto, le prime norme legate al risparmio energetico nel settore dell’edilizia, risalgono al lontano 1977, le abitazioni costruite prima di questa data sono il 58,4% dell'intero patrimonio, circa 18,5 milioni di immobili, distribuiti su tutto il territorio nazionale e progettati senza alcuna attenzione agli aspetti di risparmio energetico.

Efficienza energetica e deep renovation: sono queste le parole chiave che indicano la via da seguire per riqualificare l’intero parco immobiliare italiano, che si accompagnano ai concetti di digitalizzazione ed economia circolare.

La rivoluzione del settore è già in corso e sta portando con sé nuovi modelli di business, nuove figure professionali, nuove sfide per i progettisti di domani. Le tradizionali professioni della filiera sono chiamate a più complesse conoscenze e competenze, al lavoro in team multidisciplinari e in rete.

Ma quale sarà l’impatto di queste nuove figure? Come devono aggiornarsi i professionisti? Quale sarà il futuro degli ordini professionali?

L’evento vuole affrontare questi e altri spunti di riflessione, consentendo ai partecipanti un concreto approfondimento delle metodiche più innovative ore, dei principali nodi problematici connessi alla rivoluzione in atto, e le grandi opportunità del mercato.