IL VALORE DELL'INVOLUCRO

L'equilibrio tra estetica, durata, sicurezza e risparmio energetico

Thursday 14/03/2019 | Time 11.45

Pavilion/s 4 F15 - H20 BSMART! Involucro

Organizzato da MADE expo e Agorà


CON LA PARTECIPAZIONE E GLI INTERVENTI DI:
(in ordine alfabetico)

  • Marco Manganello
    CEO ECOSISM
  • Massimiliano Nastri
    Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito | Politecnico di Milano
  • Matteo Orlandi
    Architetto, Facade Engineering team | Arup
  • Carlo Ostorero
    Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica | Politecnico di Torino
  • Matteo Rondoni
    Solutions Engineer EXRG - Nilan
  • Corrado Trombetta
    Dipartimento di Architettura e Territorio | Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

CONDUCE:

  • Carla De Meo
    Giornalista

 ARCHITETTI, INGEGNERI, GEOLOGI, GEOMETRI: CFP in fase di accreditamento

L’edificio sostenibile comincia dalla sua “pelle”, un involucro ben progettato.

L’involucro edilizio è oggi un componente tecnologico sempre più complesso, dinamico e multifunzionale, in grado di gestire e controllare i flussi di energia e di massa, di immagazzinare e rilasciare energia e di diventarne esso stesso una fonte; inoltre esso assolve il compito di mediazione architettonica e costruttiva tra l’ambiente interno e quello esterno, ragioni per cui rappresenta uno dei principali mezzi espressivi su cui i progettisti sempre più spesso sperimentano linguaggi e componenti costruttivi innovativi.


La ricchezza delle soluzioni tecnologiche a disposizione dei professionisti dello specifico settore è oggi vastissima e destinata ad aumentare ulteriormente. Ma come orientarsi nella scelta, per trovare non la strada più semplice, ma quella più giusta in termini di qualità, sostenibilità ed economicità?


L’incontro affronta il tema dell’innovazione dell’involucro, mostrando come lo sviluppo nel settore dei componenti trasparenti e opachi possa offrire validi strumenti per la costruzione di edifici energeticamente efficienti, con una particolare attenzione al rapporto tra progetto, estetica e sostenibilità. Sarà un viaggio tra i diversi sistemi costruttivi che oggi la tecnologia offre anche nel rispetto della normativa specifica di settore, nonché l’occasione per un'analisi critica delle questioni relative all'uso e la progettazione di tali componenti.

L’attenzione verrà posta sugli aspetti tecnici che contraddistinguono le tecnologie “tradizionali” rispetto quelle “innovative”, sui vantaggi che le diverse scelte comportano, allo scopo di dare informazioni altamente specializzate ai professionisti che devono valutare la strategia migliore da intraprendere.