12-18 GIUGNO: GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA ARCH-WEEK MILANESE

MADE expo è stata media partner della settimana dell'architettura promossa da Comune di Milano, Politecnico di Milano e Triennale di Milano, con la Direzione artistica di Stefano Boeri


MADE expo, partner di Milano Arch Week, registra con soddisfazione l’esito della prima settimana dell’architettura, che ha raccolto ovunque un grande successo di pubblico. La kermesse di sette giorni ha visto la partecipazione di grandi architetti e urbanisti protagonisti della scena internazionale, chiamati a misurarsi sui principali temi delle città contemporanee, della riqualificazione delle periferie, del rapporto tra architettura e natura, della grande sfida della ricostruzione.

Milano Arch Week ha dimostrato una volta di più la forza e l’ampiezza dell’architettura nel saper coinvolgere emozioni e riflessioni di un vastissimo pubblico di operatori, tecnici, amanti e semplicemente curiosi delle discipline del progetto: si calcola che durante la settimana siano stati circa 20mila i partecipanti alle iniziative nelle due sedi istituzionali (Politecnico e Triennale) e nei numerosi eventi diffusi nell’intera città.

Già tra gli anni Trenta e Settanta del secolo scorso, Milano è stata una delle capitali mondiali dell’architettura. In quel periodo la città fu capace di valorizzare le opere di architetti italiani straordinari come Giò Ponti, Emilio Lancia, Giovanni Muzio, Ignazio Gardella, Franco Albini, Vico Magistretti, Mario Asnago e Claudio Vender, Luigi Moretti, Aldo Rossi, Carlo Aymonino, solo per citarne alcuni, fino a diventare quel museo a cielo aperto della migliore architettura urbana del Novecento.

Negli ultimi anni Milano è tornata a essere un epicentro planetario dell’architettura, e rappresenterà nei prossimi anni una linfa vitale per il ruolo internazionale della città. Milano Arch Week ha ospitato momenti di riflessione sul futuro e il presente di Milano, lezioni di prestigiosi progettisti internazionali (come gli RCR Arquitectes vincitori del Pritzker 2017 e il grande Maestro USA Peter Eisenman), discussioni su grandi e urgenti questioni come la ricostruzione post sisma in Italia centrale.

Un grande contenitore di iniziative, sotto la direzione artistica di Stefano Boeri. L’archistar milanese ha partecipato a gennaio alla conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2017 di MADE expo, focalizzata sul tema “Città in trasformazione: riqualificazione e rigenerazione”. GUARDA L'INTERVISTA Parlando di terremoto e ricostruzione, Boeri ha sottolineato l’importante funzione del legno come materiale sostenibile e antisismico, sul quale puntare per la ricostruzione delle aree colpite dai sismi e anche per la riqualificazione edilizia del patrimonio immobiliare italiano.