Il comfort e l'outdoor

Comfort - Costruire il benessere


MADE expo propone una panoramica ricca di quello che le aziende offrono in termini di innovazione, novità di prodotto e progettazione per un comfort abitativo che mira a costruire benessere psico-fisico a partire dagli spazi. Nell’iter progettuale gli elementi da mettere in gioco non riguardano infatti solo il ben costruire a livello tecnico, ma soprattutto il modo in cui viene percepito l’ambiente. Significa realizzare un manufatto il più possibile accogliente e avere una serie di requisiti che facciano sentire il fruitore a suo agio sia dal punto di vista fisico che psicologico.

 

Il Comfort e l’outdoor. Per cenare sotto le stelle grazie alle pergole bioclimatiche

Quando si parla di comfort è molto importante la corretta scelta del sistema di protezione dall’irraggiamento solare diretto. Il più delle volte infatti l’elemento schermante viene visto solo come oscurante, e al più come elemento atto a garantire privacy all’interno degli ambienti. In realtà la scelta della schermatura solare diventa, soprattutto in clima mediterraneo, di fondamentale importanza per il corretto “funzionamento” del sistema edificio, al fine di garantire comfort termico agli individui.

 

Gibus è l’azienda che ha introdotto il concept de “La Stanza Del Sole”, l’ambiente outdoor ideale, un luogo dove godersi tutti i piaceri della vita all'aria aperta e vivere il quotidiano, condividendo momenti felici con le persone più care. Grazie alla Stanza del Sole, è possibile vivere appieno all’aperto, in completa sicurezza e al riparo in un ambiente rilassante, colorato, pieno di luce e di vita. Scegliere la Stanza del Sole significa concepire gli spazi esterni come un prolungamento di quelli interni, creare un luogo di benessere fruibile da vivere in piena libertà, durante tutto l’anno.

 

È il caso del Roji Japan Fusion Restaurant, ristorante-sushi bar a Nola, nel napoletano. Le tre Med Twist firmate Gibus, arricchite da vetrate Skate e chiusure laterali 13.Qu, rappresentano molto di più di “semplici” coperture. Le pergole bioclimatiche, infatti, costituiscono a tutti gli effetti gran parte del locale che, senza l'impiego di queste soluzioni, non sarebbe potuto esistere, non avendo spazio a sufficienza per svolgere la propria attività.

  • Gibus.jpg
  • Gibus2.jpg
  • Gibus3.jpg
  • Gibus4.jpg

“La peculiarità dell'intero intervento sta nel fatto che il locale nasce proprio grazie al prodotto Gibus: si può infatti dire che prima abbiamo scelto la pergola bioclimatica e poi organizzato il resto attorno a quest'ultima”, spiegano i progettisti Andreana De Risi e Sabato Orlando. I tempi effettivi dell'installazione delle pergole sono stati molto ridotti.  “Il locale è infatti molto piccolo e attraverso questa soluzione abbiamo creato una vera e propria sala ristorante di 12 metri per sette, il tutto installando anche impianti di climatizzazione per avere un clima ideale in ogni momento del giorno e in qualsiasi stagione”.

 

La grande versatilità del prodotto è stata dimostrata poi anche dalla perfetta integrazione con gli altri materiali: fin dalla fase progettuale si è puntato sull’acciaio Corten con cui è stato realizzato il portale d’entrata del locale e le stesse Med Twist sono state inserite nella medesima colorazione creando continuità e risultando il “perfetto contenitore” per un ristorante che ha fatto scelte di stile di design ben precise, con un arredo ricercato e soluzioni di impatto: tra queste, anche la copertura di parte delle vetrate con frangisole in rovere massello, inclinati di 45 gradi, per creare privacy all'interno del ristorante. La meravigliosa sensazione di cenare sotto le stelle è l’ennesimo capolavoro costruito grazie a innovazione e design.

  • rist_roji_019.jpg
  • rist_roji_114.jpg
  • rist_roji_128.jpg
  • rist_roji_157.jpg
  • comfort-e-outdoor-960x480.jpg